Cos'è Kuvayi Milliye? Chi lupo?

Kuvâ-yi Milliye è il nome dato a un'organizzazione di resistenza nazionale che nacque durante i giorni in cui l'Anatolia era occupata da truppe greche, britanniche, francesi, italiane e armene e le pesanti condizioni erano imposte dall'armistizio di Mudros, quando le armi dell'esercito ottomano furono prese e distribuite in varie regioni. Kuvâ-yi Milliye è il primo stabilimento di difesa della Guerra d'Indipendenza.

storia


Il numero di Kuvâ-yi Milliye era compreso tra 1919-6.500 nell'Anatolia occidentale fino alla fine del 7.500. Entro la metà del 1920, si stima che questo numero abbia raggiunto circa 15.000 persone. La prima scintilla delle forze nazionali (la prima resistenza armata) iniziò sul fronte meridionale a Dörtyol il 19 dicembre 1918 contro i francesi. La ragione più importante di ciò è che i francesi condividevano gli armeni nella loro occupazione sul fronte meridionale.

Secondo effettivo movimento di resistenza armata (il primo movimento organizzato delle forze nazionali) dopo l'occupazione di Izmir; Alcuni ufficiali nazionalisti e patriottici organizzarono il movimento nazionalista e patriottico delle forze nazionali nella regione dell'Egeo. Le truppe delle forze nazionali nell'Anatolia occidentale hanno combattuto contro le truppe greche con la tattica mordi e fuggi fino a quando non fu istituito l'esercito regolare. Nel fronte meridionale (Adana, Maraş, Antep e Urfa), le unità Kuvâ-yi Milliye regolari e disciplinate combatterono la Guerra d'Indipendenza. Kuvâ-yi Milliye, operante a Ulukışla, fu uno dei primi ad essere stabilito, e furono spruzzati da questo punto più interno, che i francesi raggiunsero dietro le montagne del Tauro, in breve tempo. Un libro decisionale che documenta il suo lavoro è arrivato oggi con gli sforzi di M. Ali Eren.

Kuva-yi Milliye, che emerse come organizzazioni e bande civili locali, portò avanti una guerriglia, come viene chiamata oggi, contro le forze d'invasione composte da eserciti regolari. Sebbene i primi eventi di resistenza furono visti contro i francesi nella regione dell'Anatolia sud-orientale, la resistenza organizzata iniziò come Kuvâ-yi Milliye nella regione dell'Egeo dopo la cattura ostile di Smirne e si diffuse come organizzazioni locali indipendenti. Le organizzazioni regionali furono successivamente combinate con l'istituzione della Grande Assemblea Nazionale turca e trasformate in un esercito regolare durante la prima battaglia di İnönü.

Uno degli obiettivi principali delle forze nazionali era quello di stabilire il diritto della nazione turca di vivere sotto la propria bandiera e la sua indipendenza non accettando la sovranità di alcuno stato o nazione.

Mustafa Kemal Pasha spiega la fondazione delle forze nazionali come segue: “La sede del governo era in una violenta cerchia di nemici. C'era un circolo politico e militare. In un tale cerchio, stavano ordinando alle forze di difendere la patria e proteggere l'indipendenza della nazione e dello stato. Con gli ordini emessi in questo modo, lo Stato e gli strumenti della nazione non potevano svolgere i loro compiti fondamentali. Né potrebbero. L'esercito, che fu il primo a difendere anche questi mezzi, pur mantenendo il nome di "esercito", fu ovviamente incapace di adempiere alla sua missione fondamentale. Ecco perché spetta alla nazione stessa adempiere al compito principale di difendere e proteggere la patria. Lo chiamiamo forze nazionali ... "

Ragioni per la formazione delle Forze Nazionali 

  • La sconfitta dell'Impero Ottomano dalla prima guerra mondiale
  • Congedo dell'esercito turco in conformità con l'accordo di armistizio di Mondros.
  • Il governo di Damat Ferid Pasha non prende alcuna iniziativa o attività se non quella di sostenere la moderazione e rimanere uno spettatore delle invasioni. 
  • L'occupazione di Izmir da parte dei Greci e le atrocità greche. 
  • L'invasione dell'Anatolia da parte delle potenze alleate, che rimase indifesa, applicando unilateralmente le disposizioni dell'Accordo di Armistizio di Mondros.
  • La persecuzione degli occupanti al popolo.
  • Il fallimento del governo ottomano nel proteggere la vita e la proprietà del popolo turco.
  • La gente ha una coscienza nazionalista e patriottica.
  • Il desiderio del popolo di raggiungere la propria indipendenza, la propria bandiera, la sovranità e la libertà proteggendo la propria nazione.
  • Il desiderio delle persone di vivere liberamente.

Vantaggi e caratteristiche 

  • Sono diventati la prima forza di resistenza armata della Lotta Nazionale.
  • Sono movimenti regionali che hanno avuto inizio con l'occupazione dell'Anatolia dopo l'Accordo di Armistizio di Mondros.
  • I rapporti tra le truppe Kuvâ-yi Milliye erano bassi e cercarono di salvare le loro regioni. Non sono collegati a un unico centro.
  • A questo movimento parteciparono anche i soldati smobilitati dall'armistizio di Mondros.
  • Ha causato danni alle forze di occupazione.
  • Ha risparmiato tempo per l'esercito regolare.
  • Era l'ultima speranza delle persone sotto occupazione.

Le ragioni della sua rottura 

  • Non conoscendo abbastanza bene la tecnica militare, lottando in modo sparso e irregolare.
  • Non hanno la forza di fermare gli eserciti nemici regolari.
  • La loro incapacità di fermare di sicuro le occupazioni.
  • Punire coloro che ritengono colpevoli agendo contro lo Stato di diritto.
  • Il desiderio di salvare l'Anatolia dalle invasioni.

Durante il passaggio all'esercito regolare, alcune forze nazionali si ribellarono. La rivolta di Demirci Mehmet Efe fu soppressa prima della prima battaglia di İnönü e la rivolta di Çerkez Ethem dopo la prima guerra di İnönü.


sohbet

Sii il primo a commentare

Yorumlar

Articoli correlati e pubblicità