La Russia dichiara una mobilitazione parziale; 300.000 soldati di riserva convocati nell'esercito

La Russia dichiara che un soldato della riserva di mobilitazione parziale viene convocato nell'esercito
La Russia dichiara una mobilitazione parziale; 300.000 soldati di riserva convocati nell'esercito

Il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin ha annunciato la prima mobilitazione del Paese dalla seconda guerra mondiale. In questo contesto, Putin ha avvertito che se Mosca dovesse affrontare una minaccia nucleare dall'Occidente, si sarebbe difesa con la forza del suo enorme arsenale.

Il leader russo, il cui Paese ha ancora più testate nucleari degli Stati Uniti, fa notare che la guerra si è intensificata da quando Mosca ha invaso l'Ucraina il 24 febbraio. Come parte della mobilitazione, 300.000 soldati di riserva furono chiamati nell'esercito.

"Utilizzeremo tutti i mezzi disponibili per proteggere la Russia e il nostro popolo"

Rivolgendosi al popolo russo in televisione, Putin ha detto: “Se l'integrità territoriale del nostro Paese è minacciata, utilizzeremo senza dubbio tutti i mezzi disponibili per proteggere la Russia e il nostro popolo. Questo non è un bluff”. disse.

Dopo aver accusato l'Occidente di "ricatto nucleare", ha affermato che alti funzionari del governo in diversi paesi NATO "leader" senza nome avevano parlato del potenziale utilizzo di armi nucleari contro la Russia. Inoltre, Putin ha accusato l'Occidente di mettere Kiev a rischio di "catastrofe nucleare" consentendo all'Ucraina di bombardare la centrale nucleare di Zaporizhzhia controllata dai russi.

Nei prossimi giorni si terranno referendum nelle parti dell'Ucraina controllate dalle truppe russe (il primo passo nell'annessione ufficiale di un pezzo di Ucraina di dimensioni ungheresi). Secondo Reuters, Putin ha annunciato che sosterrà i prossimi referendum. La guerra, che ha innescato il peggior confronto con l'Occidente dalla crisi dei missili cubani del 1962, ha ucciso decine di migliaia di persone e ha inviato un'ondata inflazionistica che ha mandato in frantumi l'economia globale.

“Nella sua politica antirussa aggressiva, l'Occidente ha superato ogni limite. Chi cerca di ricattarci con armi nucleari dovrebbe sapere che il vento può cambiare la loro direzione”.

ha usato le sue affermazioni. La dottrina nucleare russa consente l'uso di tali armi se le armi di distruzione di massa vengono utilizzate contro di essa o se lo stato russo deve affrontare una minaccia esistenziale a causa delle armi convenzionali.

300mila persone saranno reclutate nell'esercito

Putin ha anche affermato di aver firmato un decreto sulla mobilitazione parziale. Inizia immediatamente la mobilitazione, che colpisce tutti coloro che hanno prestato servizio come soldato professionista in Russia invece della coscrizione. Il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha affermato di aspettarsi che 25 persone vengano convocate dalle vaste riserve del paese di circa 300 milioni.

Annunci simili

Sii il primo a commentare

Yorumlar