Le esportazioni di uvetta, albicocche secche e fichi secchi hanno superato il miliardo di dollari

Uvetta secca, albicocche secche e fichi secchi esportati per oltre miliardi di dollari
Le esportazioni di uvetta, albicocche secche e fichi secchi hanno superato il miliardo di dollari

Uvetta senza semi, albicocche secche e fichi secchi, che vengono descritti come il magnifico trio dell'industria della frutta secca, dove la Turchia è leader mondiale nella produzione e nelle esportazioni, ha generato un reddito da esportazione di 2021 miliardo e 22 milioni di dollari nella restante parte del 1 /15 stagione.

Secondo i dati delle Associazioni degli Esportatori dell'Egeo; Al 31 luglio 2022, le esportazioni del magnifico trio, che sono state di 2020 milioni di dollari nella stagione 21/914, sono aumentate dell'2021 per cento a 22 miliardo e 11 milioni di dollari nello stesso periodo della stagione 1/15.

L'uvetta senza semi ha superato i 400 milioni di dollari

L'uvetta senza semi è diventata il leader delle esportazioni tra la frutta secca in questa stagione. La Turchia, che ha esportato 1mila tonnellate di 2020 milioni di dollari di uvetta tra il 31 settembre 2021 e il 203 luglio 393, ha esportato 2021mila tonnellate di uvetta nello stesso periodo della stagione 22/232 e ha registrato 408 milioni di dollari in valuta estera.

Mentre l'Inghilterra ha mantenuto la sua posizione di vertice con una domanda di uva turca di 102,6 milioni di dollari, l'uvetta senza semi per un valore di 58,2 milioni di dollari è stata esportata in Germania. L'Olanda è entrata in graduatoria al terzo posto con 38 milioni di dollari, mentre l'uvetta senza semi è stata spedita in Italia per 32 milioni di dollari e in Australia per 27,5 milioni di dollari. Il numero di paesi in cui abbiamo esportato l'uvetta senza semi è stato registrato come 101.

Le esportazioni di albicocche secche hanno raggiunto i 375 milioni di dollari

Competendo di volta in volta con l'uvetta senza semi con la sua performance di esportazione nella stagione 2021/22, le albicocche secche sono diminuite da 2020mila tonnellate a 21mila tonnellate con una diminuzione del 7% in quantità rispetto alla stagione 87/80, anche se le albicocche secche turche hanno aggiunto 2021 dollari per tonnellata nella stagione 22/1290 La quantità di valuta estera ottenuta dalle albicocche secche è aumentata del 29 per cento da 291 milioni di dollari a 375 milioni di dollari.

Agli americani piaceva di più l'albicocca turca. Mentre la Turchia ha esportato 57,3 milioni di dollari di albicocche secche negli Stati Uniti, la Francia ha chiesto 36 milioni di dollari di albicocche turche. Mentre l'Inghilterra si è classificata terza con le sue esportazioni di albicocche secche di 21,6 milioni di dollari, le nostre esportazioni di albicocche secche in Australia e Brasile hanno superato i 17 milioni di dollari.

Le esportazioni di fichi secchi hanno raggiunto i 232 milioni di dollari

Nella stagione di esportazione 6/2021, iniziata il 2021 ottobre 22, di fichi secchi sono state esportate 30mila tonnellate di fichi secchi fino al 2022 luglio 62 e 116 milioni di dollari di valuta estera sono stati trasferiti in Turchia. kazanassillato. Le esportazioni di fichi secchi sono state di 230 milioni di dollari nello stesso periodo della stagione precedente.

La Francia ha conquistato il primo posto nelle esportazioni di fichi secchi con un importo di 31,4 milioni di dollari, mentre la Germania è diventata il partner del vertice con una domanda di 30,8 milioni di dollari di fichi secchi turchi. Abbiamo esportato negli Stati Uniti 30,3 milioni di dollari di fichi secchi. Questi paesi sono stati seguiti dall'Italia con $ 14,2 milioni e dal Canada con $ 12,5 milioni.

Luce; “La Turchia è il magazzino di frutta secca del mondo”

Mehmet Ali Işık, presidente dell'Associazione degli esportatori di frutta secca e prodotti dell'Egeo, che ha condiviso la conoscenza che la Turchia è il magazzino mondiale di frutta secca grazie alle sue caratteristiche climatiche adatte e ai terreni fertili per la produzione di frutta secca, ha dichiarato: azione dei produttori, negli ultimi anni hanno portato avanti la produttività, la sicurezza alimentare e la qualità dei prodotti nel settore della frutta secca e hanno formato la filiera dal campo allo scaffale in tre prodotti.

Sottolineando che l'Organizzazione Mondiale della Sanità considera la frutta secca ad alto contenuto energetico e ricca di potassio, magnesio e calcio nella categoria dei prodotti salutari, Işık ha affermato: "Vogliamo aggiungere questi prodotti alle nostre vite in modo da poter crescere generazioni sane. Mentre l'Inghilterra, che non è un produttore di uva passa, consuma 95mila tonnellate di uvetta e la Germania 65mila tonnellate di uvetta, noi consumiamo 43mila tonnellate di uvetta. In Europa, la frutta secca viene messa nei contenitori per il pranzo quando i bambini vanno a scuola e questa abitudine viene utilizzata anche in Turchia. kazanabbiamo bisogno di cibo. Nel prossimo periodo svilupperemo progetti per aumentare i consumi interni e per aumentare le nostre esportazioni”.

Speriamo per la stagione 2022/23”

Esprimendo di aver completato la stagione delle albicocche secche, l'ultimo mese è stato inserito per l'uvetta senza semi e la stagione è rimasta di circa 1 mesi per i fichi secchi, il presidente dell'Associazione degli esportatori di frutta secca e prodotti dell'Egeo Mehmet Ali Işık ha affermato che secondo l'attuale tabella, 2 prodotti chiuderanno l'anno con un export di 3 miliardo e 1 milioni di dollari, sottolineando che mirano a lasciare una stagione soddisfacente per produttori ed esportatori.

Affermando che i preparativi per la stagione 2022/23 stanno proseguendo intensamente, Işık ha affermato: “Non ci aspettiamo una diminuzione dei raccolti di uvetta senza semi, albicocche secche e fichi secchi nella stagione 2022/23. La qualità del prodotto è adatta anche per l'esportazione. Il nostro obiettivo è aumentare le esportazioni nell'intervallo del 10-15 percento in tre prodotti e un importo di esportazione di 1 miliardo e 250 milioni di dollari”, ha condiviso le sue opinioni.

L'UE assegna il 30 per cento del suo territorio al settore biologico

Mehmet Ali Işık, presidente dell'Associazione degli esportatori di frutta secca e prodotti dell'Egeo, che ha condiviso la conoscenza che la produzione biologica in Turchia è iniziata nel settore della frutta secca 35 anni fa, ha affermato: "Il mondo intero sta cercando di rafforzare la sua posizione nel settore settore biologico. Biofach, la più grande fiera del biologico al mondo, si è tenuta di recente in Germania. Intervenendo in fiera, il ministro dell'Agricoltura tedesco Cem Özdemir ha sottolineato che dopo la pandemia e la guerra Russia-Ucraina, l'espansione del settore biologico è diventata una necessità e che la più grande difesa contro la Russia è lo sviluppo del settore biologico. Özdemir ha anche affermato che nel prossimo periodo i paesi membri dell'Unione Europea, in particolare la Germania, stabiliranno un obiettivo di produzione biologica nel 30% delle loro terre. Affinché il settore biologico in Turchia cresca in modo esponenziale nel prossimo periodo e affinché la nostra gamma di prodotti, che oggi arriva fino a 250, aumenti ancora di più, è imperativo che la Turchia non rimanga indietro rispetto agli sviluppi nel mondo. In questa direzione dovrebbe essere stabilita la politica organica dello Stato in collaborazione con il settore e dovrebbero essere create le infrastrutture e le risorse necessarie.

Sottolineando che i prodotti del settore della frutta secca sono prodotti che possono essere coltivati ​​consumando meno acqua, Işık ha concluso le sue parole come segue: “Fichi e albicocche non richiedono molta acqua. Ha un impatto minimo sull'impronta di carbonio. Come settore della frutta secca, sviluppiamo progetti per aumentare la qualità della produzione e la sicurezza alimentare di tre prodotti principali. Al fine di ridurre al minimo gli effetti del riscaldamento globale sul settore, conduciamo studi congiunti con università e altri stakeholder del settore. Al fine di aumentare la qualità, garantire l'equilibrio tra domanda e offerta e fornire prodotti stabili ai mercati mondiali, è operativo il magazzino con licenza. kazanstiamo cercando di salire. Abbiamo la volontà di rafforzare la cooperazione tra le istituzioni del nostro settore”.

Annunci simili

Sii il primo a commentare

Yorumlar