Se non ci fosse l'anestesia, non ci sarebbe nessun intervento chirurgico

Se non ci fosse l'anestesia, non ci sarebbe nessun intervento chirurgico.
Se non ci fosse l'anestesia, non ci sarebbe nessun intervento chirurgico.
abbonarsi  


I progressi chirurgici sono senza dubbio uno dei fattori più importanti nel prolungamento della vita umana. Tuttavia, l'anestesista e specialista in rianimazione, che ha affermato che se non ci fossero specialisti in anestesia e anestesia, che sono gli eroi segreti della chirurgia e della terapia intensiva, non ci sarebbe l'intervento chirurgico oggi. Dott. Hatice Türe, "Giornata Mondiale dell'Anestesia", coloro che hanno ricevuto assistenza sanitaria, operata, terapia intensiva; ha detto che riguarda ogni persona che trova una cura per il suo dolore, che è caduta in un modo o nell'altro.

Dicendo che la prima e fondamentale condizione per una persona per essere operata è "non provare dolore durante l'operazione" il prof. Dott. Hatice Türe ha spiegato che il "dolore" è un problema importante con cui gli esseri umani hanno lottato sin dalla loro esistenza, indipendentemente dall'intervento chirurgico. Specialista in anestesiologia e rianimazione dell'ospedale universitario di Yeditepe e capo della sezione centrale dell'Associazione turca di anestesiologia e rianimazione Prof. Dott. Hatice Türe, "Con o senza intervento chirurgico, il "dolore" è un problema importante con cui gli esseri umani hanno lottato sin dalla loro esistenza. Sebbene sia attribuita a Ippocrate, la frase anonima “Alleviare il dolore è l'arte di Dio” mantiene ancora oggi la sua validità. Tutti i pazienti che subiranno un intervento chirurgico non vogliono soffrire, stiamo tutti cercando di curare il nostro posto dolorante. I medici stanno anche usando nuovi farmaci, sviluppando nuove tecniche e persino nuovi interventi chirurgici per curare il dolore dei loro pazienti”. Egli ha detto.

L'ANESTESIA MODERNA HA UN GRANDE SVILUPPO

Affermando che l'anestesia moderna ha fatto grandi progressi negli ultimi 30 anni, il Prof. Dott. Hatice Türe ha riassunto ciò che era accaduto fino a questo punto come segue:

“Sebbene la storia della chirurgia risalga a tempi antichissimi, la storia della possibilità di una chirurgia indolore con l'uso di farmaci in senso moderno e l'organizzazione di questo lavoro risale al 1846. La prima anestesia moderna al mondo risale al 16 ottobre 1846. Il XNUMX ottobre XNUMX a un giovane paziente di Harvard viene somministrato un sedativo per l'anestesia mentre viene rimosso il tumore al collo. Quando il paziente si sveglia, non Non ricordo nulla e il chirurgo dice che è un miracolo. È davvero un miracolo, perché fino a quella data i pazienti erano stati operati vivi, soffrendo per il dolore durante l'operazione. una persona viva; tagliare e tagliare con le mani legate; Dev'essere terribile per chi si opera e per chi si opera".

OGGI RICHIEDE PI DEL SOLLIEVO DAL DOLORE PER SICUREZZA DELLA CHIRURGIA

Spiegando che oggi, gli specialisti di Anestesiologia e Rianimazione che non ci permettono di sentire dolore durante l'intervento e ci danno l'anestesia a tutti noi in tutto il mondo e nel nostro Paese fanno molto di più che alleviare il dolore del paziente. Dott. Türe ha espresso le sue opinioni come segue: “Anestesia; (an-estesia) significa letteralmente assenza di dolore o insensibilità. Ma i medici specialisti in anestesiologia e rianimazione non solo alleviano il dolore del paziente durante l'intervento chirurgico. Perché oggi, per un intervento chirurgico sicuro, è necessario fare molto di più che alleviare il dolore. È essenziale mantenere in equilibrio tutte le attività vitali del paziente nel suo insieme e mantenere questo equilibrio. Per esempio; Molte funzioni come la respirazione adeguata, il cuore che pompa sangue a sufficienza e sotto pressione al nostro corpo e la pulizia regolare del nostro sangue da parte dei nostri reni devono continuare allo stesso tempo e in armonia tra loro. A questo punto, gli specialisti di Anestesiologia e Rianimazione seguono il funzionamento di tutti gli organi del paziente e li curano quando necessario, in modo che il chirurgo possa operare il paziente. Mentre questo gruppo di medici fa l'anestesia ai pazienti in sala operatoria e permette loro di sottoporsi a un intervento chirurgico, svolgono anche servizi di rianimazione per riportare in vita i pazienti nel reparto di terapia intensiva. “rianimazione” significa rianimazione; Copre tutto il lavoro di addormentamento e risveglio in sala operatoria e unità di terapia intensiva, o di rianimazione mentre si scrive morto. Anche i trattamenti del dolore nelle cliniche del dolore fanno parte di questi sviluppi”.

“TUTTO IL GIORNO DELL'UMANITÀ”

Per tutta questa importanza, oltre alla comunità di Anestesiologia e Rianimazione della "Giornata Mondiale dell'Anestesia", che ricevono assistenza sanitaria, si sottopongono a chirurgia, terapia intensiva; Esprimendo il suo interesse per ogni persona che trova una cura per il suo dolore e che cade in un modo o nell'altro, il prof. Dott. Hatice Türe ha dichiarato: “Questa data è un importante punto di svolta non per i medici, ma per le persone che ricevono questo servizio. Specialisti in anestesiologia e rianimazione, tecnici, infermieri e personale sono l'esercito sanitario che cerca di aiutare tutte le persone per questo. La "Giornata dell'Anestesia" degli specialisti di Anestesiologia e Rianimazione è sempre celebrata, ma in realtà è necessario dire "Buona Giornata dell'Anestesia a tutta l'umanità". Perché "Sono contento che tu non abbia dolore durante l'intervento chirurgico"... "È fantastico che ora tu possa uscire dagli interventi difficili in modo sicuro"... Hai Alans!”…” ha concluso.

Esposizione del settore ferroviario Armin sohbet

Sii il primo a commentare

Yorumlar