La lunghezza della rete stradale divisa della Turchia è aumentata a 28 chilometri

La rete stradale divisa della Turchia ha raggiunto i mille chilometri
La rete stradale divisa della Turchia ha raggiunto i mille chilometri

Il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Adil Karaismailoğlu ha incontrato i membri del consiglio di amministrazione dell'International Transporters Association durante l'incontro tenutosi a Levent. Facendo importanti dichiarazioni all'incontro tenutosi presso l'ufficio dell'International Transporters Association a Levent, il ministro Adil Karaismailoğlu, richiamando l'attenzione sulla posizione geostrategica e geopolitica della Turchia, ha dichiarato: "Il nostro Paese è un ponte naturale nel corridoio est-ovest tra l'Asia e l'Europa, poiché oltre che dai paesi del Caucaso e dalla Russia, è anche al centro dei corridoi nord-sud che portano in Africa”. disse.

“Abbiamo dichiarato il nostro dominio sulle rotte commerciali mondiali”

Sottolineando che il settore del trasporto su strada, che ha un ruolo importante nello svolgimento delle attività di importazione ed esportazione, è una forza trainante che costituisce la spina dorsale della nostra economia, il Ministro Karaismailoğlu ha affermato: “Oltre ad essere un'attività economica in sé, la strada trasporti che interessano direttamente tutti gli altri settori, dal produttore all'esportatore, dal singolo proprietario di camion a una flotta, toccando 84 milioni di persone, dal fornitore di pneumatici al produttore di ricambi, al ristoratore, insomma. Mentre stavamo costruendo le nostre strade comode e sicure che circondano la Turchia, abbiamo anche rafforzato i legami del nostro Paese con il mondo e ottenuto una pretesa logistica. Oggi abbiamo dichiarato il nostro dominio sulle rotte commerciali mondiali”.

“Abbiamo aumentato la nostra rete stradale divisa a 28mila 339 chilometri”

Il ministro Karaismailoğlu ha dichiarato che negli ultimi 19 anni sono stati investiti oltre 1 trilione di 119 miliardi di lire nelle infrastrutture di trasporto e comunicazione del nostro Paese e di aver speso 689,2 miliardi di lire, pari al 62 per cento, in autostrade. Aggiungendo che hanno risolto in larga misura i problemi di infrastrutture e sovrastrutture sia nei corridoi est-ovest che negli assi nord-sud grazie agli investimenti effettuati, Karaismailoğlu ha affermato: “Abbiamo aumentato la nostra rete stradale divisa esistente, che prima era di 2003 mila 6 chilometri 101, a 28mila 339 chilometri. Credo sinceramente che i nostri investimenti nelle autostrade costituiranno il pilastro più importante nel nostro percorso per diventare una delle più grandi economie del mondo".

Armin

sohbet

    Sii il primo a commentare

    Yorumlar