Sistema Probe Rocket lanciato con successo

sistema a razzo sonda lanciato con successo
sistema a razzo sonda lanciato con successo

Il ministro dell'Industria e della Tecnologia Mustafa Varank ha partecipato al test di lancio di SORS a Sinop. Notando che si stanno avvicinando passo dopo passo alla missione sulla Luna, il ministro Varank ha annunciato di aver iniziato la progettazione del veicolo spaziale senza equipaggio.

atterraggio duro sulla luna

Gli studi sugli obiettivi del Programma spaziale nazionale, annunciati dal presidente Recep Tayyip Erdoğan il 9 febbraio, proseguono ininterrotti. L'obiettivo a breve termine più importante del programma è quello di effettuare un atterraggio duro sulla Luna con un veicolo spaziale utilizzando tecnologie nazionali e originali nel 2023. Gli ingegneri turchi stanno lavorando giorno e notte per questo scopo. Tutti i dettagli, compresi i motori dei razzi da lanciare nello spazio, sono considerati meticolosamente.

Delta V sviluppato

Il ministro dell'Industria e della Tecnologia Varank ha tenuto colloqui a Sinop per vedere il lavoro svolto con le tecnologie missilistiche ibride sul posto. Il ministro Varank ha visitato il Sinop Test Center per i test di lancio di SORS, sviluppato da Delta V Space Technologies Inc., un'affiliata della Presidenza dell'Industria della Difesa.

Ispezionato l'area di prova

Durante la visita, il vice ministro dell'industria e della tecnologia Mehmet Fatih Kacır, il governatore Sinop Erol Karaömeroğlu, il vicepresidente Sinop dell'AK Party Nazım Maviş, il presidente dell'Agenzia spaziale turca (TUA) Serdar Hüseyin Yıldırım, il presidente KOSGEB Hasan Basri Kurt, il direttore generale Delta V Arif Karabeyoğlu e SSTEK Ahmet Çağrı Özer, Direttore Generale di Defense Industry Technologies Inc. Varank ha ispezionato il sito di prova prima del lancio. Ha ricevuto informazioni sulle fasi di montaggio e preparazione pre-volo di SORS.

La progettazione è iniziata

Rilasciando dichiarazioni in seguito, Varank ha ricordato che uno degli obiettivi del Programma spaziale nazionale è quello di effettuare un atterraggio duro sulla Luna nel 2023, "Ora abbiamo iniziato la progettazione della nostra navicella spaziale". disse.

Obiettivo limite di 100 km

Fornendo informazioni sui test effettuati da DeltaV a Sinop, Varank ha dichiarato: "L'obiettivo finale qui è essere in grado di attraversare il limite di spazio, che chiamiamo 100 km, con razzi a motore ibrido". disse.

dare la storia

Spiegando che una società straniera (Virgin Galactic) ha recentemente viaggiato nello spazio utilizzando motori ibridi, Varank ha affermato: "Se possiamo testare questo motore, se possiamo renderlo una storia nello spazio, avremo raggiunto un'importante espansione nel campo della spazio con questi motori ibridi. La Turchia sarà un passo avanti in questo campo". disse.

luna passo dopo passo

Varank ha dichiarato che il lavoro svolto per la Missione Lunare sta procedendo con successo, “Ci stiamo avvicinando alla luna passo dopo passo. Ci stiamo avvicinando ai nostri obiettivi nella missione lunare”. parlò

Varank ha dichiarato che accelererà il processo di invio dell'uomo spaziale turco nello spazio, un altro obiettivo del Programma spaziale nazionale, e ha dichiarato di essere consapevole dell'interesse dato a questa missione.

Tecnologia avanzata ad alte prestazioni

Il direttore generale di Delta V, Karabeyoğlu, ha dichiarato che il SORS, che è stato acceso, dispone di una delle tecnologie più avanzate utilizzate al mondo e ha dichiarato: "Stiamo parlando di un motore che brucia molto rapidamente e mostra prestazioni elevate, utilizzando ossigeno liquido e paraffina. carburante." disse.

Ci sarà potere spaziale

Il presidente della TUA Yıldırım ha dichiarato di aver compiuto progressi in tutti e 10 gli obiettivi del Programma spaziale nazionale e ha affermato: "Quando arriveremo al 2030, la Turchia sarà uno dei 7-8 paesi al mondo che prenderà il suo posto come potenza spaziale .” Egli ha detto.

conto alla rovescia da 10

Dopo il completamento del processo di riempimento pre-lancio e altri preparativi della sonda, che utilizza l'ossigeno liquido come ossidante, il ministro Varank e il suo entourage si sono trasferiti nell'edificio di controllo del lancio. Dopo i controlli di sicurezza finali, è stato eseguito il conto alla rovescia da 10 e il test di avvio di SORS. Il razzo sonda lanciato con il comando del ministro Varank ha superato con successo il test a Sinop.

altitudine più alta

Il lavoro di Delta V sull'aumento dell'altitudine del razzo continua. SORS avrà più capacità ossidante con il suo serbatoio allargato. Pertanto, il razzo lanciato sarà in grado di raggiungere altitudini molto superiori a 100 chilometri. Si prevede che le prove a terra del grande serbatoio ossidante, la cui produzione è stata completata, verranno effettuate nel mese di agosto e sarà utilizzato per i vali nel mese di settembre.

Anche i test precedenti hanno avuto successo.

Ad aprile è stato effettuato il test di accensione verticale del sistema di propulsione di SORS, sviluppato da Delta V e che attraverserà il limite dello spazio, e del motore a razzo ibrido progettato per essere utilizzato nella missione "Hard Landing on the Moon", e il i test sono stati completati con pieno successo.

Test in ambiente spaziale

SORS sarà un importante elemento costitutivo della missione lunare, oltre a dimostrare il successo e la competenza tecnologica della Turchia nei motori a razzo ibridi. I componenti critici del motore ibrido da utilizzare nella Missione Lunare saranno portati nell'ambiente spaziale e testati con il sistema SORS, e sarà confermata la loro idoneità per le missioni spaziali.

I razzi ibridi sono più ecologici

I motori a razzo ibridi sono sistemi a razzo innovativi ottenuti combinando combustibile solido e ossidante liquido e presentano i vantaggi di sicurezza, costo e rispetto dell'ambiente, che non si trovano nei sistemi solidi o liquidi.

Sistema di lancio di nuova generazione

Questi sistemi sono diventati richiesti nelle attività spaziali commerciali in cui il costo è diventato una priorità e in nuove aree di applicazione come il turismo spaziale in cui la sicurezza e la sensibilità ambientale sono in prima linea oltre al costo. Grazie ai razzi a combustibile ibrido, sarà possibile sviluppare sistemi di lancio di nuova generazione, motori a propellente di stadio superiore e sistemi suborbitali.

Armin

sohbet

    Sii il primo a commentare

    Yorumlar