DHMI Primo nella gestione del traffico aereo in Europa

dhmi è diventata la prima in Europa nella gestione del traffico aereo
dhmi è diventata la prima in Europa nella gestione del traffico aereo

Il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Adil Karaismailo saidlu ha affermato che il Centro di controllo del traffico aereo dell'Autorità aeroportuale statale (DHMI) è al primo posto in Europa con 6 traffico gestito nei primi 324 mesi di quest'anno.

Karaismailoğlu ha ricordato che il periodo epidemico ha avuto un effetto devastante sull'aviazione mondiale.

Esprimendo che tutte le istituzioni e i loro colleghi stanno lavorando per fornire standard di servizio più elevati in ogni modalità di trasporto, Karaismailoğlu ha affermato: "Il nostro Centro di controllo del traffico aereo DHMI, che fornisce servizi di controllo del traffico aereo agli aerei che utilizzano lo spazio aereo turco, è uno dei posti migliori in Europa per quanto riguarda la gestione del traffico aereo nei primi 6 mesi dell'anno, si è classificata prima, lasciandosi alle spalle altri importanti centri. Questi risultati ci rendono orgogliosi. Il successo non arriva per caso, lavoriamo sodo e otteniamo ricompense”. usato le sue dichiarazioni.

“Abbiamo dotato le nostre compagnie aeree delle ultime tecnologie”

Sottolineando che le compagnie aeree sono una delle modalità di trasporto che più influenzano il flusso della vita quotidiana, Karaismailoğlu ha proseguito come segue:

“Durante il periodo dei nostri governi, il nostro Paese ha avuto grandi carenze infrastrutturali degli anni passati. Abbiamo completato progetti molto grandi in un tempo molto breve, lavorando duramente per eliminare tutte queste carenze. Abbiamo costruito le nostre compagnie aeree in un modo che si addice all'obiettivo del nostro Paese di diventare una delle prime 10 economie mondiali. Lo abbiamo dotato della tecnologia più recente in conformità con i requisiti dell'epoca. Siamo in grado di fornire con successo servizi di controllo e coordinamento agli aerei che attraversano lo spazio aereo turco in 1 milione di chilometri quadrati di spazio aereo turco, 7 ore al giorno, 24 giorni alla settimana, in tutte le condizioni meteorologiche. Abbiamo detto: "Airways sarà la via delle persone" e continueremo a lavorare sodo per la nostra gente".

Karaismailoğlu ha affermato di aver previsto che il traffico aereo aumenterà con il movimento turistico nei mesi estivi e di essersi preparato appositamente per questo, e ha osservato che il mese di luglio è iniziato con un traffico aereo intenso.

“Il traffico aereo ha raggiunto il picco il 4 luglio con 3 voli”

Sottolineando che il traffico aereo ha raggiunto il picco con 4 voli il 3 luglio, Karaismailoğlu ha dichiarato: "In altre parole, nel nostro spazio aereo si verificava un volo ogni 629 secondi. Considerando i voli di addestramento con aerei militari, che sono controllati e coordinati, questi dati, che mostrano la densità dello spazio aereo turco, hanno preannunciato che la nostra aviazione sta tornando rapidamente al periodo pre-epidemia. ha fatto la sua valutazione.

Secondo i dati dell'Organizzazione europea per la sicurezza della navigazione aerea (EUROCONTROL), il Centro di controllo del traffico aereo DHMI, con 324 traffico, si è posizionato al vertice, superando i principali centri di controllo del traffico aereo d'Europa nel periodo gennaio-giugno nonché nel primo trimestre. 706mila 314 il traffico aereo effettuato nel centro di controllo di Karlsruhe (Germania), 931mila 288 a Maastricht (Paesi Bassi), 30mila 231 a Londra, 853mila 215 a Parigi e 404mila 143 a Roma.

Armin

sohbet

    Sii il primo a commentare

    Yorumlar