Dighe che riforniscono Ankara di allarmi per acqua potabile e potabile

Le dighe che forniscono acqua potabile e acqua potabile ad Ankara danno allarme
Le dighe che forniscono acqua potabile e acqua potabile ad Ankara danno allarme

Il cambiamento climatico e il riscaldamento globale colpiscono tutto il mondo che sta facendo vivere il periodo più secco dell'ultimo anno in Turchia. Il sindaco metropolitano Mansur Yavaş porterà l'applicazione del 'Gradual Water Bill' all'ordine del giorno della riunione del consiglio di gennaio al fine di prevenire lo spreco nel consumo di acqua. Se la tariffa progressiva viene accettata in parlamento, il prezzo unitario per metro cubo di acqua sarà ridotto a 1 TL per le famiglie che ricevono assistenza sociale. Gli abbonati che utilizzano 10 metri cubi o più di acqua pagheranno 7,5 TL e gli abbonati che utilizzano 15 metri cubi e più pagheranno 9 TL. Il direttore generale di ASKİ Erdoğan Öztürk ha lanciato un allarme sulle dighe che alimentano Ankara e ha detto che le dighe che forniscono acqua potabile alla capitale sono il 20.91% e che rimangono 110 giorni di acqua.


la siccità nel mondo e gli effetti del riscaldamento globale hanno cominciato a manifestarsi in Turchia.

Mentre i tassi di occupazione nelle dighe erano allarmanti a causa delle scarse precipitazioni, anche i tassi di occupazione nelle dighe di Ankara sono diminuiti. Mentre lavorava alle formule per prevenire lo spreco di acqua, il sindaco del comune metropolitano Mansur Yavaş ha partecipato al consiglio del comune metropolitano per incontrarsi l'11 gennaio. "Progressive Water Bill" presenterà la Lettera Presidenziale preparata per l'attuazione. La tariffa progressiva, sostenuta dal Ministero dell'Ambiente e dell'Urbanizzazione e da molte organizzazioni non governative che operano nella lotta al clima, sarà votata in Assemblea.

PER LE FAMIGLIE DI AIUTO SOCIALE, IL PREZZO UNITARIO DEL METRO CUBO DI ACQUA è 1 TL

Se la Lettera della Presidenza che sarà inserita nell'ordine del giorno del parlamento dal Presidente Yavaş sarà accettata, il prezzo unitario totale dell'acqua e delle acque reflue per metro cubo da applicare alle famiglie con assistenza sociale a basso reddito sarà ridotto a 1 TL.

Quando gli abbonamenti abitativi delle famiglie bisognose con difficoltà economiche passeranno alla tariffa graduale, verranno pagate 10 TL di bolletta dell'acqua per l'utilizzo dell'acqua fino a 10 metri cubi.

REGOLAMENTO PER RIDURRE I CONSUMI

Il sindaco Yavaş, che ha realizzato uno studio statistico per la Direzione generale ASKİ sugli abbonamenti residenziali registrati ad Ankara, spiegherà alla riunione del Consiglio del Comune metropolitano che, alla luce delle informazioni ricevute, l'attuazione graduale della tariffa idrica impedirà un elevato utilizzo e farà risparmiare denaro.

Secondo l'analisi del livello di consumo;

  • Mentre il tasso di abbonati con 0-10 m³ / mese di consumo nel numero di abbonati era del 70,25%, ha realizzato il 44,63% del consumo totale,
  • Mentre il tasso di abbonati con 11-15 m³ / mese di consumo nel numero di abbonati era del 18,75%, ha realizzato il 24,54% del consumo totale,
  • Mentre il rapporto tra abbonati con un consumo di 15 m³ / mese sul numero di abbonati era dell'11%, è stato determinato di realizzare il 30,83% del consumo totale.

La determinazione del fatto che gli abbonati con la tariffa più bassa di 15 m30,83 e più / mese hanno consumato il XNUMX% dell'acqua totale nelle procedure di fatturazione meccanica organizzate per eliminare lo squilibrio nel consumo di acqua, si è rivelata una violazione del principio di protezione delle risorse idriche e risparmio.

NESSUNA VARIAZIONE DEL PREZZO UNITARIO FINO A 10 METRI DI ACQUA NEGLI ABBONATI ALL'ALLOGGIO

 Secondo la tariffa progressiva da sottoporre all'assemblea, il prezzo unitario dell'acqua fino a 10 metri cubi non viene modificato, mentre il canone mensile unitario dell'acqua e delle acque reflue nel centro cittadino è totalmente;

  • 0-10 metri cubi è 5 TL,
  • 11-15 metri cubi è 7,5 TL,
  • 15 metri cubi e oltre saranno 9 TL.

LE dighe danno l'allarme

    Il direttore generale di ASKİ Erdoğan Öztürk, che ha dichiarato che la quantità totale di acqua nelle dighe che forniscono acqua potabile e di servizio alla capitale Ankara è di 2 milioni e 2021 mila metri cubi al 331 gennaio 345, “Il tasso di occupazione delle nostre dighe è attualmente del 20.91%. Ci sono 13 milioni e 469mila metri cubi d'acqua in meno rispetto allo scorso anno. Se non c'è acqua nelle dighe, possiamo dire che abbiamo 110 giorni di acqua rimanenti. Ogni goccia della nostra acqua è molto preziosa. Si prega di consumare con attenzione " dedi.

La seconda diga più grande, che fornisce acqua ad Ankara con un volume d'acqua massimo di 92 milioni di metri cubi dopo la diga di Çamlıdere Öztürk, che ha esaminato la diga di Kurtboğazı, ha affermato che il volume totale delle 7 dighe (Çamlıdere, Kurtboğazı, Eğrekkaya, Akyar, Çubuk 2, Kavşakkaya ed Elmadağ Kartalı) situate intorno ad Ankara e che soddisfano il fabbisogno idrico della città è di 1 miliardo e 584 milioni di metri cubi.

ANKARA CONSUMA PIÙ DI 250 LITRI DI ACQUA AL GIORNO

 Öztürk ha affermato che la quantità giornaliera di acqua consumata per persona ad Ankara ha superato i 250 litri, inclusa la perdita di acqua illegale, e ha fornito le seguenti informazioni:

“Sfortunatamente, la nostra capitale sta prendendo la sua parte dalla crisi idrica globale. Quest'anno abbiamo un anno molto secco e secco. Quando si aggiungono condizioni pandemiche, le dighe danno un allarme a causa della sensibilità all'igiene e del crescente bisogno di acqua. Quest'anno, i tassi di consumo di acqua pro capite sono ancora più alti a causa della pandemia. Dobbiamo prestare attenzione alle norme igieniche, ma dobbiamo fare attenzione a utilizzare la nostra acqua in modo più economico che mai ".

JavaScript è richiesto per questa presentazione.


sohbet

Sii il primo a commentare

Yorumlar

Articoli correlati e pubblicità