Cos'è un tumore renale? Sintomi, diagnosi e metodi di trattamento del tumore renale

La causa esatta del tumore renale è sconosciuta
La causa esatta del tumore renale è sconosciuta

Lo sviluppo del tumore sul rene si osserva solitamente dopo i 40 anni. La causa esatta è sconosciuta. Il rischio di essere visti è maggiore nei fumatori, in coloro che sono esposti a lungo a determinate sostanze chimiche (come amianto, cadmio), obesi, sottoposti a emodialisi a causa di insufficienza renale cronica, soggetti con pressione alta e alcune malattie genetiche (come la malattia VHL).

Sintomi, risultati e diagnosi del tumore renale


Oggi, la maggior parte dei tumori renali viene rilevata incidentalmente mentre sono di piccole dimensioni senza causare sintomi clinici. Questo perché l'ecografia o la tomografia addominale è ampiamente utilizzata. Coloro che crescono per dare sintomi possono causare dolore al fianco, sanguinamento nelle urine e ipertensione, anemia, perdita di peso, deterioramento delle funzioni epatiche causato da alcune sostanze rilasciate dal tessuto tumorale nel rene.

Se vi è il sospetto sulla lesione di massa nel rene, come la diffusione da altrove, o se il paziente non è in grado di essere operato, o se sono pianificati metodi di trattamento non chirurgico come il congelamento (radiofrequenza-crioablazione), una diagnosi differenziale può essere fatta mediante biopsia. Altrimenti, il trattamento chirurgico viene avviato direttamente senza biopsia.

Trattamento del tumore renale

Nei tumori che non sono grandi (di solito 7 cm e inferiori), il tumore può essere rimosso senza la necessità di rimuovere l'intero rene (nefrectomia parziale-parziale). In grandi masse o nei casi in cui non è possibile salvare il rene, viene rimosso l'intero rene e il tessuto adiposo circostante (nefrectomia radicale). Questi interventi possono essere eseguiti a cielo aperto, laparoscopicamente o assistita da robot laparoscopica.

È noto che la rimozione delle masse tumorali nel rene, ove possibile, è benefica in termini di sopravvivenza, anche se vi sono segni di diffusione ad altre parti del corpo.

Nei casi in cui il tumore è limitato al tessuto renale, il trattamento chirurgico è sufficiente e successivamente non viene somministrato alcun trattamento aggiuntivo. In caso di coinvolgimento dei linfonodi regionali o di diffusione a distanza di organi, vengono somministrati per primi farmaci immunomodulatori (Interleuchina 2, Interferone alfa). Nella seconda fase vengono utilizzati farmaci (inibitori della tirosin chinasi, antiangiogenetici) per ridurre la struttura vascolare e l'afflusso di sangue del tumore renale e per alimentarlo. La chemioterapia può essere utile in alcuni tipi specifici di tumori renali.


sohbet

Sii il primo a commentare

Yorumlar

Articoli correlati e pubblicità