Apparve la Moschea di Bursa Ulu, nelle locande a schiera

Apparve la Moschea di Bursa Ulu, nelle locande a schiera
Apparve la Moschea di Bursa Ulu, nelle locande a schiera

Con la demolizione degli edifici Kızılay, Central Bank e İşkur nel progetto Historical Bazaar and Inns District Çarşıbaşı Urban Design della municipalità metropolitana di Bursa, che segnerà il futuro della città, la Grande Moschea di 600 anni ha iniziato ad apparire in Cemal Nadir Street. Con il procedere delle demolizioni, un giorno verranno alla luce locande storiche.


Il progetto, che iniziò a formarsi a Bursa, la prima capitale dell'Impero Ottomano, nel XIV secolo e completò il suo sviluppo con la formazione di locande, bazar coperti e bazar nel XVI secolo, rivelerà il Bazar storico e l'area di Khan sgombrando gli edifici circostanti e rivelandoli senza rallentare. Nel progetto del Comune metropolitano di Bursa, sostenuto anche dal Ministero dell'Ambiente e dell'Urbanizzazione, è stata completata la demolizione degli edifici della Mezzaluna Rossa, İşkur e della Banca Centrale, mentre proseguono a pieno ritmo i lavori di rimozione degli scavi. Il lavoro svolto in meno di 14 mesi ha già aggiunto un grande valore alla città. La Grande Moschea di 16 anni, che fu costruita come dedica della Vittoria di Niğbolu dal 2 ° sultano dell'Impero Ottomano, come dedica della Vittoria di Niğbolu e considerata il quinto tempio più grande del mondo islamico, ora iniziò ad apparire su Cemal Nadir Street. D'altra parte, con la rimozione degli edifici che fungono da cortine tra la Grande Moschea e la regione di Tophane e Hisar, è stata fornita la connessione visiva tra le due regioni storiche.

Locande a schiera

Dopo il completamento delle demolizioni, prosegue il processo relativo al concorso di progetto avviato dal Comune metropolitano per determinare il progetto da realizzare nella regione. Affermando che sperano in un progetto che segnerà la storia di Bursa con la corsa, Alinur Aktaş, sindaco del comune metropolitano di Bursa, ha detto: “Çarşıbaşı è l'ingresso al bazar storico e alla regione delle locande, che è un museo a cielo aperto. Ci sono 14 locande, 1 bazar coperto, 13 bazar aperti, 7 bazar coperti, 11 bazar coperti, 4 aree di mercato, 21 moschee, 177 edifici di architettura civile, 1 scuola e 3 tombe nella regione. Questa zona, che, insieme ai complessi Sultan e Cumalıkızık, ha inserito Bursa nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO, è un patrimonio universale che dovrebbe essere protetto e trasferito alle generazioni future. Nell'ambito del progetto, saranno rimossi gli edifici "post-costruiti" situati su Cemal Nadir Street e nella regione a partire da Zafer Plaza e si estendono fino a Ulucami e l'area storica sarà esposta. In questo modo, entrambe le nostre città saranno portate in una piazza e la nostra identità storica sarà portata alla luce. "Il tessuto storico sarà integrato con la città".



chiacchierare


Sii il primo a commentare

Yorumlar