Prime donne di marinaio sulle linee della città di Istanbul di 169 anni

Prime donne di marinaio sulle linee della città di Istanbul di 169 anni
Prime donne di marinaio sulle linee della città di Istanbul di 169 anni

Per la prima volta, le donne marittime hanno iniziato a lavorare sulla IMM City Lines di 169 anni. L'obiettivo di cinque giovani veliste, di età compresa tra 19 e 23 anni, con una scuola superiore e un'istruzione marittima universitaria, è diventare capitano di navi.


Un altro primo ha avuto luogo nella municipalità metropolitana di Istanbul, che impiega più donne ogni giorno. La direzione generale IMM di City Lines ha reclutato cinque veliste donne.

ASSUNZIONI BASATE SULL'IMPEGNO

Mentre venivano reclutate donne di mare, si cercavano le condizioni per diplomarsi al liceo professionale marittimo, completare il tirocinio e fare esperienza in mare. Inoltre, sono stati determinanti criteri come la pianificazione della carriera personale, l'entusiasmo per il settore marittimo e il rispetto della cultura aziendale. Per ora, le donne marittime prestano servizio sulle navi dalle 08.00:17.00 alle 24:XNUMX. Dopo che le aree di soggiorno sui traghetti saranno state sistemate, potranno lavorare sulle navi XNUMX ore al giorno come gli altri marinai.

IL FATTORE DI GENERE NON SARÀ DETERMINATO NELL'ASSUNZIONE

Affermando di aver rimosso il fattore di genere dai criteri di reclutamento, il direttore generale di City Lines, Sinem Dedetaş, ha dichiarato: “Fino ad ora nessuna donna marinaio ha mai lavorato nella nostra istituzione. I nostri nuovi amici erano impazienti. Hanno scelto di lavorare da soli sulla nave. Hanno seguito le stesse procedure degli altri nostri marittimi. Abbiamo visto che avevano ambizioni e meriti e li abbiamo reclutati volentieri nei nostri team. Se il lavoro è svolto volentieri e con affetto, penso che non dovrebbe esserci distinzione tra uomini e donne. "Fa la differenza nel successo e nella qualità del lavoro, fare il lavoro con amore e desiderio".

Dedetaş, la prima donna direttore generale della compagnia, ha dichiarato: “La cosa migliore è che abbiamo rotto la percezione che 'una donna non è un marinaio'. Penso che stiamo eliminando l'approccio sessista con l'inizio delle nostre donne marinai. Do la buona notizia che la femminilità non sarà un ostacolo in caso di sufficiente competenza e merito nella domanda di lavoro. Le donne possono candidarsi con tranquillità ".

NON RINUNCERANNO AI LORO SOGNI

Özge Alp, uno dei marinai, ha 23 anni. Dopo aver lavorato per un po 'nel settore nautico, si è rivolto a Kariyer.ibb. Alp ha detto: “Sono stato chiamato per un colloquio due settimane dopo la mia domanda e alla fine sono stato assunto. Deniz è una passione per me sin dalla mia infanzia. Sto anche surfando, il mio subacqueo. Durante la mia formazione, mi è stato detto: "Una donna non può essere un marinaio, non può fare un lungo viaggio", e ci si aspettava che mi arrendessi. Ho seguito il mio sogno e ora sono orgoglioso di lavorare sulle navi di City Lines. Ho studiato come capitano della distanza e delle strade vicine all'università. "Il mio obiettivo qui è diventare un capitano in futuro", ha detto.

Beyza Adıgüzel ha 20 anni. Mentre era ancora al liceo, ha svolto il suo stage sui traghetti City Lines. Adıgüzel ha dichiarato: “Lo stage è stato un grande vantaggio ed esperienza per me. Ho sempre voluto vedermi qui. City Lines ci ha aperto la strada. Sono molto felice e orgoglioso adesso. Lavoriamo tutti a parità di condizioni e adempiamo agli stessi doveri a bordo. Non ci limitiamo a lanciare la corda e la prendiamo. In base alle esigenze, prendiamo parte alla manutenzione della nave e agli atteggiamenti in plancia ", ha detto.

Aynur Avcı ha 21 anni. Avcı ha anche mosso i primi passi nella navigazione completando il suo tirocinio al liceo sui traghetti City Lines. Spiegando che è stato un amante del mare fin dall'infanzia, Avcı ha detto: “Quando ero uno studente marittimo, mi è stato detto 'Non essere un marittimo, sii un'infermiera, un insegnante, un dottore'. Dopo la laurea, ho fatto domanda per alcuni posti per un lavoro. Tuttavia, poiché ero una donna, non hanno nemmeno guardato il mio CV. Si diceva: 'Cosa ci fa la donna sulla nave? Candidandomi a Kariyer.ibb, ho pensato di poter fare un passo avanti verso il mio sogno. Così è successo. Ricevo risposte molto positive dai passeggeri durante il servizio. Ci sono quelli che pregano, dicono "Masallah" e addirittura applaudono ", ha detto.

IL PIÙ GIOVANE HA 19 ANNI

İmran Bayar ha 21 anni. Affermando di non aver riscontrato alcun comportamento sessista sulla nave fino ad ora, Bayar ha detto: “La prima reazione dei passeggeri che ci vedono è molto bella, posso vedere la loro sorpresa dal loro aspetto. Occhi su tutti noi. "Saranno in grado di farlo?" C'è anche chi lo guarda. Ma lo facciamo e ne siamo orgogliosi ", ha detto.

Dilara Çapa, d'altra parte, è la più giovane delle donne di mare, ma ha 19 anni. Affermando che City Lines ha fatto domanda per un lavoro senza sapere che avrebbe assunto marinai donne, Çapa ha detto: “Non c'è discriminazione di genere nell'ambiente della nave. Facciamo tutti lo stesso lavoro. Noto che ai nostri passeggeri piace stare sulla nave. Chissà, forse saremo le prime donne capitani delle City Lines ", ha detto.

JavaScript è richiesto per questa presentazione.



chiacchierare

Sii il primo a commentare

Yorumlar