Addio ai soldati bandito in 8 città

A loro fu proibito di servire i soldati nella provincia
A loro fu proibito di servire i soldati nella provincia

Ministro della salute Fahrettin Koca ha rilasciato dichiarazioni durante la conferenza stampa tenutasi dopo la riunione del comitato scientifico di Coronavinus.


Dichiarando che l'agenda dell'epidemia mondiale continua, il Ministro Koca ha dichiarato nella sua dichiarazione: “Siamo nei giorni in cui dobbiamo aggiungere forza alla nostra forza. Siamo in una buona posizione nella continuazione di una lunga lotta. Ma ogni giorno ci fermiamo dove siamo, è perso. "

Sottolineando che il sistema sanitario di molti paesi è in pericolo di collasso, Koca ha dichiarato: “Nelle società assistenziali, la pace ha preso il suo posto in tumulto. Sebbene le condizioni del nostro paese siano buone in molti modi, il nostro dolore continua la notte dell'11 marzo, quando abbiamo annunciato la nostra prima perdita di vite umane ", ha detto.

Raccomandazione maschera

Sottolineando che è possibile evitare il coronavirus, Koca ha dichiarato che il virus che ha causato la malattia è stato trasmesso respirando e la maschera è una misura importante accettata in tutto il mondo. Notando che la maschera da sola non è sufficiente a distanza ravvicinata, Koca ha dichiarato: “La regola della distanza è quindi una misura indiscutibile in tutto il mondo. La pulizia delle mani è una regola indispensabile. Il mondo mostra qualsiasi successo contro la diffusione della malattia nella misura in cui può rispettare queste regole. "

Riferendosi ai tassi di diffusione della malattia oggi, Koca ha emesso i seguenti avvertimenti: “Cerimonie di fidanzamento, matrimoni, condoglianze, mercati, centri commerciali, trasporti pubblici, addii militari, spiagge e spiagge. Aperti o chiusi, ma affollati, altri spazi comuni. Coloro che vanno in vacanza dovrebbero sapere che le misure Kovid-19 sono a favore dei vacanzieri. Siamo grati se coloro che sono lontani dalla folla delle grandi città non preferiscono altre folle e applicano troppo la regola della distanza.

Ai matrimoni, anche la paura di gettare un'ombra la gioia di domani dovrebbe essere sufficiente per rispettare le misure da solo. Funerali, condoglianze e stagioni non dovrebbero causare nuove sofferenze. Né addio né addio dovrebbero correre rischi nell'addio dei soldati. Il rispetto per la salute e il dovere del Paese lo rendono necessario. I nostri giovani sono responsabili di Mehmetçik, il cui test è positivo. "

"Era vietato inviare truppe in 8 province"

Sottolineando che lo stato ha implementato alcune misure, il Ministro della Salute, Koca ha dichiarato: “È vietato inviare soldati in 8 province. I nostri funzionari religiosi; ha iniziato il lavoro per prevenire i rischi derivanti da funerali, condoglianze, stagioni e culto di massa. Le nostre forze di sicurezza adottano misure che prevedono sanzioni nei mercati. Nelle cerimonie come matrimoni e impegni, c'è una preparazione per "osservatore" per conto della salute pubblica.

Ha affermato che il ministero della Sanità, in particolare il ministero dell'Interno, il ministero della Famiglia, del lavoro e dei servizi sociali, il ministero della Difesa nazionale, il ministero della Cultura e del turismo sono in cooperazione con i rischi specifici di oggi e lo scopo è quello di attuare le misure in modo più ampio.

Dichiarando che la durata della lotta ha causato compiacimento come in tutto il mondo, Koca ha detto: “Ammettiamolo, la durata della lotta ha causato una parziale compassione nel nostro paese e in tutto il mondo, ma abbiamo dimostrato che possiamo riprenderci dal declino negli ultimi 10 giorni. I nostri nuovi numeri di casi sono a 1000 livelli ”.

Il ministro Fahrettin Koca ha sottolineato che i paesi in cui la malattia è in aumento ora sono pessimisti per l'autunno e ha continuato le sue parole come segue:

“È inevitabile che lo prendiamo in considerazione. Combattere l'epidemia di Kovid-19 fa parte della nostra vita. Ma la vita è più grande di così. Diamo il diritto alla vita dando la nostra lotta. Finché seguiamo le regole. Gli ottimisti e coloro che amano la vita hanno il potere di combattere. Facciamo attenzione. C'è una stanchezza in noi. La causa di questa stanchezza è questa epidemia. Liberiamoci di questa fatica. Proteggiamo il nostro posto nella lotta. Se partiamo, prendiamo di nuovo il nostro posto. Siamo uno degli 83 milioni contro l'epidemia. "

L'importanza della compilazione

Affermando che si preoccupano degli studi sulle radiazioni, Koca ha dichiarato: “Uno degli elementi più importanti per il controllo dell'epidemia è lo screening dei contatti sul campo, cioè è possibile eseguire l'isolamento nei primi periodi con lo screening dei contatti scendendo al centro in cui si trova il caso positivo e per differenziare il gruppo di pazienti con il sintomo dal mondo. ciò che lo rende un lavoro importante. Posso dire che qui abbiamo raggiunto il 99,4 per cento e che 1 milione 364 mila 614 persone sono state scansionate in questo senso e che la nostra durata media delle radiazioni è stata di 48 ore dall'inizio, ora è diminuita a 26 ore in media e 12 ore nelle ultime settimane. ”

Dicendo che la durata della permanenza nell'unità di terapia intensiva media diminuisce gradualmente con il successo del trattamento, Koca ha dichiarato che il periodo di ospedalizzazione di questa tabella è diminuito da 21-22 giorni a 3 giorni e che i periodi di terapia intensiva media sono diminuiti da 18-20 giorni a 2 giorni.

Koca ha dichiarato: “7 province con il maggior numero di casi con la media degli ultimi tre giorni sono Istanbul, Ankara, Gaziantep, Konya, Mardin, Diyarbakır, Şanlıurfa. Inoltre, 3 province con il minor numero di casi negli ultimi 7 giorni hanno utilizzato rispettivamente Tunceli, Artvin, Iğdır, Erzincan, Bayburt, Kırklareli e Bilecik.


Sii il primo a commentare

Yorumlar