Imamoglu, Rumeli Hisarüstü Asiyan effettua indagini sul sito funicolare

imamoglu rumeli hisarustu asiyan ha studiato la pianta funicolare
imamoglu rumeli hisarustu asiyan ha studiato la pianta funicolare

Il presidente del comune metropolitano di Istanbul (IMM) Ekrem Imamoglu, il presidente ha svolto indagini sul cantiere della spiaggia della funicolare F07 Rumeli Hisarüstü-Aşiyan, la cui costruzione è iniziata il 2017 giugno 4. İmamoğlu, che ha ottenuto informazioni sui lavori dal capo del dipartimento del sistema ferroviario IMM Pelin Alpkökin, si è trasferito nello storico cimitero di Aşiyan, che ha ospitato i nomi dei simboli integrati con la città, insieme al capo del dipartimento per i beni culturali di Istanbul Mahir Polat. Imamoglu, nomi di sicomoro della letteratura turca rispettivamente; Yahya Kemal Beyatlı ha visitato le tombe di Orhan Veli Kanık e Turgut Uyar. Imamoglu e Polat; Lesse una preghiera davanti alle tombe di Beyatlı, Kanık e Uyar.

POLAT DATO A ISAMAMOAMLU


Nella sua visita al cimitero, İmamoğlu ha dedicato il tempo più lungo alla tomba di Orhan Veli, che ha portato poesie indimenticabili alla sua breve vita di 36 anni. Polat ha dato ad İmamoğlu le seguenti informazioni sulla lapide di Orhan Veli che è stata rinnovata nel maggio 2016:

“In passato c'era un blocco di pietra amorfo; Cimitero molto adatto per l'identità, il carattere, la poesia e il civile di Orhan Veli. Quindi il comune di Beykoz rinnova questo posto. Il design è anche di Abidin Dino. C'è un ambiente nel tentativo di Sabahatin Eyüboğlu per coloro che vogliono farlo. È un prodotto dell'ambiente artistico, che comprende calligrafi molto importanti e che protegge la sua identità. Questa è un'area che si è evoluta dal non capire un po 'il design, non capendo un po' la sua identità. Spero che ci incontreremo con la famiglia, troveremo una soluzione e, se lo ritieni opportuno, la ripristineremo ”.

İMAMOĞLU: "Mostreremo che siamo una città fedele"

Dichiarando di essere interessato all'argomento, Imamoglu ha espresso i suoi sentimenti con queste parole: “I miei amici sono le persone speciali di Istanbul; Chiunque sia il loro poeta, scrittore, storico, conducono uno studio nel loro luogo di riposo eterno, in una tale area del cimitero che ha un messaggio che sia appropriato alla sua identità e diretto verso il cimitero e creato un campo di gara. Sono così felice. Perché a volte alcune decisioni possono trasformarsi in una forma insignificante. Ad esempio, è stata un'opera del prezioso Abidin Dino, ignorata qui. Un lavoro fatto all'epoca con l'iniziativa degli amici artisti di Orhan Veli. È nostro dovere progettare questi e simili cimiteri secondo tutte le spiritualità. Speriamo che porteremo le aree che ci fanno sentire una città fedele con buoni risultati e splendidi design in questo modo. "

LA STORIA DELLA TOMBA

Orhan Veli Kanık, uno dei principali poeti del movimento "Garip", nato a Istanbul Beykoz nel 1914, cadde nella fossa aperta dal comune il 10 novembre 1950, mentre di notte camminava per strada ad Ankara. Kanık, che ebbe un'emorragia cerebrale, morì il 14 novembre 1950. Fu avviata una campagna sotto la guida del famoso poeta Sabahattin Eyüboğlu per la costruzione della sepoltura di Kanık, che fu sepolta nel cimitero di Aşiyan a Sarıyer. Con la campagna sostenuta da artisti e lettori, i soldi furono raccolti per la tomba. L'elenco dei sostenitori è stato pubblicato sul Journal of Varlık e il denaro è stato raccolto nelle scuole. Più tardi, Abidin Dino progettò la tomba. L'edificio fu costruito in granito rosa da Nevzat Kemal. Emin Barın ha scritto il nome di Orhan Veli nell'iscrizione. La municipalità di Beykoz è intervenuta nel 2016 per la tomba monumentale, che è il significato storico di Kanık, che è nato nei suoi distretti. Il comune ricevette il permesso dall'editore del poeta Yapi Kredi Publishing, la sorella di 90 anni della poetessa Füruzan Yolyapan. In questo modo, il comune ha preparato un progetto "architettonico" e successivamente la tomba di Kanık è stata rinnovata nell'aprile 2016. Da allora, le discussioni sulla lapide "rinnovata" di Kanık non sono finite.



Sii il primo a commentare

Yorumlar