Corona Virus Barrier a $ 2,3 miliardi di soldati cinesi sul ponte YSS

ostacolo del virus corona agli anziani da miliardi di dollari nel ponte yss
ostacolo del virus corona agli anziani da miliardi di dollari nel ponte yss

Corona epidemia di virus in Cina a causa della cessazione dei voli tra la Turchia, Yavuz Sultan Selim Bridge prese da banche cinesi per il rifinanziamento previsto di $ 2,3 miliardi sono dovuti al rinvio del prestito. I banchieri cinesi e i funzionari delle società non possono incontrarsi faccia a faccia a causa delle restrizioni di viaggio per prevenire la diffusione dell'epidemia.


L'epidemia del virus corona che ha sconvolto il mondo ha anche causato un ritardo nel prestito di rifinanziamento di $ 2,3 miliardi previsto per essere acquistato dalle banche cinesi per il ponte Yavuz Sultan Selim nel Bosforo.

Il rifinanziamento sta tentando di chiudere un prestito precedentemente utilizzato con un altro prestito bancario con tassi di interesse considerati più vantaggiosi.

Secondo la notizia che Bloomberg si basa su fonti vicine all'argomento, i negoziati tra il partner turco IC Investment Holding e il gruppo cinese Merchant China, che detiene una partecipazione del 51%, e le banche cinesi sono state interrotte a causa dell'epidemia.

È stato suggerito che i colloqui, che erano previsti per concludersi ad aprile, potrebbero essere sospesi dopo aprile.

VOLO VIETATO

È stato affermato che i negoziati tra i funzionari del consorzio stabiliti con i banchieri cinesi per Yavuz Sultan Selim sono stati rinviati a causa delle restrizioni di viaggio introdotte tra i due paesi a causa del virus corona e che era possibile incontrarsi solo online.

IC Investment Holding e il suo partner italiano Astaldi hanno ricevuto un prestito di 2013 anni nel 9 per la costruzione del ponte Yavuz Sultan Selim. Il consorzio sta negoziando un prestito di rifinanziamento di sette anni con le banche guidate dalle banche cinesi ICBC e Bank of China.

Bank of China e IC Yatırım hanno lasciato domande sulla questione senza risposta.

Il gruppo cinese di mercanti cinesi ha acquisito una quota del 688,5% della società che gestiva il ponte con un affare da 51 milioni di dollari. La società cinese ha acquistato il 33 percento della Astaldi italiana e il 18 percento della IC Investment.

Con il ponte Yavuz Sultan Selim, lanciato nel 2016, il Ministero del Tesoro aveva garantito un passaggio in valuta estera.

Nel 2019, è stato rivelato che l'importo da pagare al Ministero del Tesoro era di 3 miliardi di TL. (PORTAVOCE)


Ricerca di notizie ferroviarie

Sii il primo a commentare

Yorumlar