Lascia che l'Aeroporto Atatürk riapra per i voli nazionali

L'aeroporto di Ataturk è di nuovo aperto ai voli nazionali
L'aeroporto di Ataturk è di nuovo aperto ai voli nazionali

Nei tre aeroporti di Istanbul, gli esperti hanno valutato la sicurezza del volo: "Sabiha Gökçen è la seconda pista". "Sarebbe una buona idea disattivare completamente l'aeroporto di Atatürk e tagliare la deposizione delle uova d'oro."


L'incidente avvenuto il 5 febbraio all'aeroporto Sabiha Gökçen ha destato preoccupazione per la sicurezza del volo. Le immagini secondo cui il velivolo Boeing 737 appartenente a Pegasus, che fece la spedizione Izmir-Istanbul, non poté stare in piedi sulla pista e cadde su un terreno accidentato, causò varie interpretazioni e molte affermazioni. DW Turkish ha chiesto agli esperti la sicurezza del volo dei tre aeroporti di Istanbul.

Alcuni degli esperti che hanno condiviso le loro opinioni con DW Turkish hanno quindi chiamato e chiesto di non scrivere i loro nomi. Perché, durante questo periodo, l'istruttore di volo dell'ex pilota da combattimento Bahadır Altan a Pegasus fu interrotto. Altan è arrivato all'ordine del giorno in un programma televisivo a cui ha partecipato dopo l'incidente al telefono e lo ha disconnesso dalla trasmissione perché ha detto "Come un camion con un freno di paese è esploso". Altan ha condiviso le seguenti frasi da Twitter: “Quello che ho detto per anni non ha mai raggiunto così tante persone. Se questa consapevolezza previene un incidente e salva la vita di una persona, pagherò continuamente ogni tipo di costo ".

Perché la seconda pista non è finita?

Il ministro dei trasporti Cahit Turhan ha dichiarato due giorni prima dell'incidente: “Abbiamo una pista a Sabiha Gökçen. Questa traccia è molto stanca. La pista è revisionata quasi ogni notte durante le ore in cui non ci sono voli. " Queste parole hanno sollevato la questione del perché la seconda pista non è ancora finita. Sözcü Secondo le notizie del giornale su questo tema, i partner di AKA Construction, costituiti sei mesi dopo la gara d'appalto, e le società che gestiscono l'aeroporto di Istanbul sono le stesse: Kalyon Construction e Cengiz Holding. La pista, che sarà impegnata per essere completata in 14 mesi, non è stata completata in 43 mesi, l'aeroporto di Istanbul è stato completato in 42 mesi.

Quindi l'unica passerella di Sabiha Gökçen? Un pilota esperto capitano che è passato a una compagnia privata dopo aver lavorato in THY per anni e ora fornisce addestramento di volo, elenca le carenze dell'aeroporto come segue:

“Stanco di usare il pavimento; una pista curva abbastanza brutta da impedire alle gomme di entrare in contatto con loro. Questo è un grande handicap in termini di distanza di atterraggio. Il pilota è la sfida più primitiva per operare in condizioni di scarsa visibilità ". Il capitano pilota, che afferma che i dispositivi che misurano il vento non è sufficiente, sottolinea la questione se queste carenze rappresentino un pericolo o meno," Esistono dispositivi che forniranno gli standard minimi più semplici "come segue:

“I towerer dovrebbero anche essere scelti tra coloro che hanno ricevuto nozioni aeronautiche sufficienti e hanno conoscenze. Anche i facchini che caricano le valigie devono essere esperti. Il merito è richiesto in ogni punto dell'aviazione. Non è mai fatto con la preghiera, il siluro, il dono. "

Aeroporti in Turchia, aeroporti degli Stati Administration (SAMA), a seconda di servire. Sabiha Gökçen, d'altra parte, a HEAŞ sotto il Ministero della Difesa Nazionale, poiché inizialmente era stato progettato come un complesso industriale militare. (Aviation Industries Inc.) I funzionari HEAŞ, che desideriamo ottenere informazioni sulla sicurezza dei voli in aeroporto, hanno lasciato senza risposta la nostra richiesta di intervista.

"Non c'è pericolo se c'è un permesso di volo"

Abdullah Nergiz, esperto di aviazione ed editore del sito Web della compagnia aerea 101, non è d'accordo: "Non possiamo dire che un permesso di volo sia pericoloso senza informazioni".

Aggiunge che nessuno lo rischierà, poiché il minimo glitch avrà gravi conseguenze: “Ma è anche un dato di fatto che la pista è seguita da vicino. Quindi ha bisogno di manutenzione. Ad ogni modo, quando la seconda pista fosse aperta, la prima sarebbe stata chiusa e revisionata. Quando è arrivato per la prima volta all'ordine del giorno, è stato detto che finirà nel 2012, poi è successo nel 2017 ... Non è ancora finito. "

Poiché il nuovo aeroporto non è preferito, Nergiz non rispetta l'idea che ci sia un accumulo a Sabiha Gökçen e quindi la pista potrebbe essere danneggiata. Dicendo che l'aviazione civile non può andare oltre i limiti stabiliti dalle autorità del mondo, ha detto: “Si tratta di 40 movimenti all'ora. Sabiha Gökçen non ci supera comunque. ”

"Prendersi cura non significa non sicuro"

Il presidente dell'Hava-Sen Seçkin Koçak afferma che non vi è alcun pericolo in termini di sicurezza del volo. Dicendo che la traccia è usata con grande intensità, Koçak ha detto: “Controlli e apri di nuovo la traccia. Ci sono persone che firmano oro dopo ogni transazione. La seconda pista deve essere completata il più presto possibile, ma ciò non significa che non sia sicuro prendersene cura. "

Sedat Cangül, segretario generale dell'Unione Hava-İş, ha dichiarato: “Non siamo noi quelli che offrono sicurezza in volo. Stiamo lavorando sui diritti dei nostri membri ".

Nuovo aeroporto: la direzione delle piste è sbagliata?

Il 2019 ° aeroporto, che è stato oggetto di grandi controversie dalla fase del progetto e ha iniziato le sue operazioni a maggio 3, l'aeroporto di Istanbul, ufficialmente nominato, è anche criticato per la sicurezza dei voli. Le piste sono al centro delle critiche e degli avvertimenti. Gli esperti, che affermano che le piste sono costruite nella direzione sbagliata, ricordano che molti aerei dovevano passare le piste a Corlu o persino a Bursa anche se non vi era un inverno rigido.

Un pilota capitano che ha valutato la sicurezza del volo con la sua esperienza di oltre 3 anni afferma che il nuovo aeroporto, che definisce "un disastro in termini di posizione", ha ricevuto un vento al di fuori delle piste aperte ai venti nordici e umidi del Mar Nero e le cui indicazioni del giudice sono errate. Per questo motivo, ha dichiarato che ci sono molti mulini a vento intorno a lui e ha detto: “La selezione della posizione è sbagliata. Fa sempre 5-XNUMX gradi freddi rispetto a Istanbul; un posto dove c'è molto ghiaccio e nebbia. Ma oltre a ciò, la terra del tasso sono le miniere di carbone. La struttura del terreno è adatta per assorbire acqua e collassare. "Gli arresti sono già iniziati nei parcheggi", afferma.

Spiegando che vogliono che l'Aeroporto di Atatürk venga tenuto almeno un'estate e un inverno nella nuova piazza, il capitano pilota disse: “Perché stiamo chiudendo? Sarebbe un quadrato che attualmente ha 3 tracce, che possiamo usare se necessario. Abbiamo detto molto, ma non abbiamo potuto ascoltare. "

"Un aeroporto è costruito ovunque, purché sia ​​fatto bene"

L'esperto di aviazione Abdullah Nergiz non è così preoccupato per la scelta della posizione. Dando esempi da Osaka, Hong Kong, Corea del Sud e ricordando che ci sono aeroporti costruiti interamente sopra il mare, a cinque chilometri dalla costa, “Non c'è posto sbagliato. La tecnologia di costruzione è diventata tale che puoi farlo ovunque. Solo il costo aumenta. " Secondo Nergiz, che non è d'accordo con le critiche sul vento, è una buona cosa avere un vento sull'atterraggio e decollare. L'unica condizione è determinare i venti dominanti e fare di conseguenza le direzioni della pista. "Non possiamo dire male, ma la direzione delle piste non è l'ideale", afferma.

"Non abbiamo un lucchetto sulla porta"

Il presidente dell'Hava-Sen Seçkin Koçak, accettando che ci siano cose sbagliate o mancanti, preferisce occuparsene:

“C'è la possibilità di premere il tasto dopo così tanti investimenti? Vorrei che non fosse stato fatto lì, vorrei che avremmo potuto essere una nazione più intelligente, ma non è stato così. Sabiha Gökçen è una piazza che dovrebbe crescere ed è necessario cercare di riempire la capacità dell'aeroporto di Istanbul senza troppa caparbietà. Sono necessarie misure per integrare le carenze. Non tollera il ritardo. Un minuto di carburante extra significa milioni di dollari ogni anno. "

Secondo Koçak, che ha affermato che "entrambi gli aeroporti dovrebbero funzionare alla massima capacità", Istanbul avrà bisogno di un altro aeroporto dieci anni dopo.

"Sarebbe per tagliare l'uovo d'oro che depone"

Koçak, Nergiz e tutti i piloti capitani che condividono le loro opinioni suggeriscono che l'Aeroporto Ataturk è stato riaperto per i voli nazionali. Dicendo che è possibile ricominciare voli nazionali nell'area già utilizzata per aerei cargo, protocolli e aerei privati, gli esperti ricordano che ci sono aeroporti nel centro della città in metropoli come Londra, New York e Parigi.

"Completamente tagliato fuori oca d'oro", ha detto Narciso, dice che la Turchia non è economicamente in grado di fare una tale bonkörlük. Alcune parti del terminal internazionale ricordano che si è svolto nel 2015 e nel 2017, dicendo: "Esiste un terminal nazionale, ci sono un numero limitato di voli domestici, entrambi i passeggeri si rilassano, non perdono tempo e gli altri due aeroporti si rilassano".

Quando il controllo dello spazio aereo è predisposto per trasportare il traffico in sicurezza, gli esperti che affermano che tre aeroporti possono essere utilizzati tecnicamente hanno dichiarato: “Guarda una decisione. È risolto da un accordo tra DHMI e IGA. ”(Deutsche Welle Turkish)



Ricerca di notizie ferroviarie

Sii il primo a commentare

Yorumlar