I manager IETT hanno ascoltato il problema dei conducenti di autobus pubblici privati

I manager di Iett hanno ascoltato i problemi del sofà pubblico privato degli autobus
I manager di Iett hanno ascoltato i problemi del sofà pubblico privato degli autobus

Il primo incontro tra i manager IETT e gli autisti che lavorano nell'autobus pubblico privato si è tenuto nel garage Kagithane di IETT. Il driver 100 ha spiegato i problemi del driver e i manager IETT hanno preso appunti.

L'autobus pubblico privato è uno dei problemi più comuni che i residenti di Istanbul lamentano dei trasporti pubblici. Dalla qualità dei veicoli alla pulizia, dall'abbigliamento all'atteggiamento del guidatore di ricevere molte lamentele sull'autobus pubblico (ÖHÖ) arrotolò le braccia di IETT.

Gli ordini del sindaco della municipalità metropolitana di Istanbul Ekrem Imamoglu, principalmente per ascoltare in prima persona i problemi della denuncia, è stata presa la decisione di organizzare incontri con i conducenti.

Il primo di questi incontri si è tenuto presso le strutture IETT Kağıthane. I dirigenti IETT e l'autista 100 ÖHO riuniti nella sala conferenze si sono scambiati opinioni. Il presidente del dipartimento dei trasporti di IETT, Erol Ayartepe, a partire dal discorso di apertura, ha espresso le proprie opinioni prendendo il microfono uno alla volta.

Le lamentele prioritarie dei conducenti riguardavano i passeggeri che non possiedono le carte. "Consapevolmente nell'uso della carta di qualcun altro, la carta dovrebbe essere trovata un modo semplice per annullare, il cittadino e l'autista non dovrebbero trovarsi faccia a faccia" era tra i problemi in sospeso.

I conducenti di autobus pubblici privati ​​hanno affermato che la consapevolezza del pubblico dei passeggeri dovrebbe essere garantita con i film promozionali da preparare. Un autista ha detto: “Abbiamo passeggeri che vogliono uscire dalla porta principale e uscire dalla porta principale.

Uno dei problemi sollevati dai conducenti era che i cittadini si sono lamentati più volte della linea Alo 153. Reclami a seguito dell'elevato numero di penalità scritte a loro lamentando i conducenti, reclami, come foto o prove video, dovrebbero essere richiesti, ha detto.

Un altro autista ha detto, minib L'autista del minibus, che vuole che suoni il clacson e lasci la stazione, può lamentarsi di me chiamando Alo 153 davanti a me mentre i passeggeri salgono sull'autobus. ”

Durante l'incontro, che è durato più di due ore, ai conducenti è stato consegnato un questionario che non avrebbe scritto i loro nomi. Le richieste menzionate nelle riunioni e le risposte alle domande dettagliate nel sondaggio saranno compilate in un rapporto. In linea con questo rapporto, IETT chiarirà le misure da adottare per migliorare gli autobus pubblici privati.

Gli incontri con i conducenti saranno ripetuti a intervalli regolari, dando l'opportunità di spiegare i problemi di tutti i conducenti di autobus pubblici privati ​​e di comunicare le esigenze dei cittadini.

Ricerca di notizie ferroviarie

Sii il primo a commentare

Yorumlar